Tra le curve strette del circuito “glamour” di Montecarlo, il pilota calabrese Simone Iaquinta è riuscito a spuntare un prestigioso ottavo posto nel secondo round del Mondiale Porsche, il Mobil 1 Supercup. Un risultato importante, in linea con quanto messo in mostra nelle qualifiche del venerdì sul tracciato monegasco.

Entra nella top ten iridata, Simone Iaquinta, al volante della Carrera 911 GT3 della Dinamic Motorsport – Centri Porsche Latina, primo italiano in squadra, peraltro. Un risultato che valorizza l’automobilismo nazionale e che dà morale per il futuro. Del resto, il driver di Castrovillari è già vincitore di due titoli tricolore della casa di Stoccarda.

“Sapevo che sarebbe stata dura – ha commentato Simone Iaquinta al termine della gara – ma restare nella top ten è qualcosa di importante, che premia il lavoro svolto insieme al team nelle ultime settimane dopo l’esordio di Imola. L’obiettivo era quello di fare bene e mettersi in condizione di migliorare il feeling con la vettura, e posso dire che siamo stati bravi. Naturalmente – ha concluso Iaquinta – si può e si deve cercare di migliorare sempre, gara dopo gara, e sono convinto che con l’impegno e la passione potremo arrivare a toglierci qualche soddisfazione”.

La tre giorni nel Principato ha offerto belle emozioni, ma la testa è già rivolta al prossimo impegno, sul veloce circuito di Silverstone. In terra britannica, Iaquinta dovrà adattare le proprie caratteristiche a un circuito molto diverso rispetto a quello cittadino di Montecarlo, dove la concentrazione deve essere totale. L’appuntamento è per il 3 luglio, sempre in concomitanza con le gare di Formula Uno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.