Doppio podio per Iaquinta a Imola (e primato nella classifica generale)

Secondo posto in gara 1 e terzo in gara 2 (e il primato provvisorio nella classifica assoluta della Carrera Cup Italia): è il bilancio – più che positivo – che il pilota di Castrovillari Simone Iaquinta porta a casa dopo il terzo round di campionato. Sul nastro d’asfalto del circuito di Imola, il campione in carica del trofeo monomarca firmato Porsche ha spinto la sua Carrera 911 Arco Ghinzani Motorsport – Centri Porsche Milano – è protagonista di una performance di alto livello.

Un risultato importante e più che soddisfacente per il giovane e forte driver calabrese, che consolida in tal modo la propria posizione in vetta alla classifica generale e mette in evidenza anche i miglioramenti nel feeling con la vettura evidenziati gara dopo gara.

Gara 1

Il weekend era iniziato in modo confortante, con un terzo posto nelle libere del venerdì e la consapevolezza che il lavoro effettuato dal team sulla vettura stava dando i giusti frutti. In gara 1, Iaquinta ha messo subito in evidenza la propria determinazione e voglia di conquistare un risultato positivo per dare continuità alle proprie prestazioni, e così è stato. Senza strafare, senza rischiare oltre il dovuto, è arrivato il primo argento del round imolese.

Gara 2

Fin dal via l’obiettivo numero uno del pilota calabrese è stato quello di tallonare gli avversari fino a poterli superare. La gara, combattuta, ha messo in evidenza una eccezionale voglia di punti del driver castrovillarese, che ha infilato una serie di giri da vero campione fino a duellare per il primo posto. Anche in questo caso, è arrivato un secondo gradino del podio (poi tramutato in terzo piazzamento a causa di una penalità) che consente a Iaquinta di balzare al comando della classifica generale lasciando dunque gli altri a seguire la scia.

“È stato un weekend importante – ha dichiarato Iaquinta al termine di gara 2 – perché abbiamo dimostrato di poter mantenere le posizioni di testa con continuità e si sono visti i miglioramenti sulla vettura. Per questo devo ringraziare il mio team che sta lavorando con grande passione e professionalità. Ci tenevo a conquistare punti importanti che mi consentissero di restare ai vertici della classifica, soprattutto perché la qualità degli avversari è tanta e riuscire a tenere le posizioni di testa non è sempre facile. Adesso pensiamo al prossimo round di campionato: sarà ancora una volta importantissimo affrontarlo con grinta e con la giusta strategia”.

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.